• Italiano
  • English
  • Français
  • Español
  • Deutsch

IO SONO IL PO. Acqua, cibo, territorio, storia

Dopo la tappa sul delta del fiume e a Parma, il viaggio ideale e reale che il Touring Club Italiano sta compiendo  per presenta raccontare il Po e richiamare l’attenzione sulla sua importanza strategica, approda a Cremona.
Apre la tappa venerdì 18 il convegno "Acqua e terra" dedicato a nuova agricoltura, uso sociale del fiume e sua infrastrutturazione: un incontro in due atti ospitato alla Sala Maffei della Camera di Commercio (via Lanaioli 7), dalle 9. La prima sessione è dedicata alla qualità e all’innovazione dell’agricoltura del Po con Gian Domenico Auricchio, presidente della Camera di Commercio di Cremona; Paolo De Castro, eurodeputato ed ex ministro dell'agricoltura; Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti; Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola, e il presidente Tci Franco Iseppi, moderati da Davide Paolini, giornalista gastronomico di Radio24. La seconda parte del convegno è un focus sulla navigabilità del fiume, realizzato in collaborazione con l’Autorità di bacino del fiume Po.

Affiancano il convegno diverse attività di animazione, tutte gratuite.
Sono previste tre esposizioni legate al rapporto tra la città e il fiume:  dall’8 al 20 settembre la mostra “Il mio Po a Cremona. Immagini, libri e documenti”, realizzata a cura dell’Archivio di Stato e della Biblioteca Statale, presso la Sala Alabardieri del Palazzo Comunale (piazza del Comune 8); dal 18 al 27 settembre “Uomini e donne del Po. Inchiostri di Franco Cimardi” presso l’ex Borsino della Camera di Commercio,  via Solferino; mentre nella chiesa di S. Maria Maddalena - in collaborazione con i Volontari Touring per il Patrimonio culturale, che ne garantiscono costantemente l’apertura nell’ambito del progetto “Aperti per Voi -, nei fine settimana del 19-20 e 26-27 settembre, “Il Po e il sacro. Santi e madonne” racconta la devozione popolare sul grande fiume, dal pellegrinaggio del Cristo del Po a S. Geroldo alla Madonna di Brancere.

Io sono il Po è anche un’occasione per scoprire Cremona e vivere da vicino il grande fiume.
Sabato 19 settembre, al mattino, al Museo civico di Storia naturale, sono in programma laboratori didattici per bambini alla scoperta del paesaggio del fiume Po e della biodiversità del territorio cremonese (età consigliata 5-10 anni). Mentre domenica 20 settembre sono previste crociere sul Po con arrivo e partenza da Cremona alla scoperta del fiume e del suo territorio (punto di incontro: imbarco canottieri Bissolati, via Lungo Po Europa).
Per prenotare laboratori e crociere, tutti gratuiti: ProntoTouring, tel. 840.888802 (lun-ven, ore 9-17).
La tappa di Cremona è realizzata in collaborazione con il Comune di Cremona, la Camera di Commercio, il Sistema Turistico Po di Lombardia, l’Associazione delle Canottieri, il Museo Civico di Storia Naturale, l’Archivio di Stato, la Biblioteca Statale e la Curia di Cremona e con il patrocinio della Provincia di Cremona.   
Io sono il Po prevede, inoltre, il coinvolgimento del pubblico per mappare la percezione degli abitanti che con il fiume si confrontano quotidianamente, ma anche dei visitatori. È possibile caricare su Instagram con l’hashtag #iosonoilpo foto di paesaggi e persone del fiume contribuendo ad alimentare l’immaginario collettivo legato al Grande Fiume. Il materiale sarà presentato sulla pagina Instagram touringclub, sul mensile e sul sito Touring.