• Italiano
  • English
  • Français
  • Español
  • Deutsch

Città dell'Arte e della Cultura

Cremona è una Città d?arte, con un ricco e variegato patrimonio culturale e monumentale, e un sistema museale tra i più importanti a livello nazionale. La piazza del Comune, con il complesso monumentale costituito dal Torrazzo, dal Duomo, dal Battistero, dal Palazzo del Comune e dalla Loggia dei Militi costituisce uno dei più significativi esempi di architettura medievale, rimasto ancora integro in tutto il suo splendore. Fra i luoghi simbolo della cultura cremonese vi è il Teatro ?Ponchielli?, un teatro storico e di tradizione, vero e proprio gioiello architettonico, perfettamente conservato, che offre un cartellone di grande prestigio, con stagioni di prosa, operistiche, concertistiche e musicali di elevata qualità. Di seguito, ecco i luoghi che non si possono perdere.

La piazzetta di S.Omobono, sulla quale sorge la chiesa, è pavimentata con acciottolato disuguale che ricopre un cimitero diventato poi fossa comune durante la peste del 1630.
Sulla piazza si affacciano anche Palazzo Pallavicino e palazzo cattaneo.
la chiesa, dedicata inizialmente a S.Egidio, venne in seguito intitolata al santo patrono della città poiché in essa Omobono vi morì durante la celebrazione della messa il 13 novembre 1197.
Il santo fu sepolo all'interno della chiesa, che era stata costruita intorno al 1000 e di cui si vede ancora una traccia in una piccola abside ancora esistente all'esterno della chiesa attuale sul lato sinistro.

Su questa Piazza si affaccia l'omonima chiesa eretta nel 1064 sull'antica sponda del Po. Furono poi i monaci Benedettini, che qui risiedevano, a bonificare la zona, rendendola salubre.