• Italiano
  • English
  • Français
  • Español
  • Deutsch

Città del Po

Cremona sorge sulla riva sinistra del Po e dal grande fiume trae ricchezza e benessere ed un?importante opportunità per il turismo naturalistico. L?area rivierasca è immersa nel verde e offre agli amanti della natura e del vivere sano interessanti possibilità di escursioni, a piedi o in bicicletta, attraverso le piste ciclopedonali, godendo di uno scenario straordinario. La navigazione, commerciale e turistica, è in fase di sviluppo, e può contare sulla presenza di un porto attrezzato e di numerosi attracchi. Società di navigazione qualificate offrono la possibilità di brevi crociere sul Po, per un?esperienza indimenticabile, nella natura ancora incontaminata che circonda il corso del Fiume. Gli appassionati di pesca sportiva trovano qui il luogo ideale per cimentarsi nella pesca del pesce siluro, una specie ittica di cui le acque del fiume sono ricche. Una realtà unica, tutta cremonese, è costituita dalla presenza, lungo la riva del Po, di società canottieri, che offrono ai numerosi soci strutture ed impianti per attività sportive e ricreative, per l?elioterapia e per la nautica da diporto; qui hanno mosso i primi passi e si sono allenati famosi campioni italiani di canottaggio, che hanno vinto medaglie prestigiose.

Il Po è il fiume più lungo d?Italia (652 km), è quello con il bacino più esteso (ca. 71.000 km²) ed è anche quello con la massima portata alla foce. Esso ha origine in Piemonte, bagna cinque capoluoghi di provincia (nell?ordine Torino, Pavia, Piacenza, Cremona e Ferrara) e segna per lunghi tratti il confine tra Lombardia e Emilia Romagna, nonché tra quest?ultima e il Veneto, prima di sfociare nel Mare Adriatico in un vasto delta con 6 rami.

Navigare sul fiume Po.....
Il PO (chiamato dai Greci Eridano ) è il fiume più lungo d'Italia e costituisce, insieme ai suoi numerosi affluenti l'unico e vero sistema fluviale della penisola. Se oggi la risorsa fiume viene poco sfruttata da un punto di vista della navigazione commerciale, è invece fortissimo il richiamo turistico anche internazionale. La navigazione fa scoprire ai naviganti il fascino di una inaspettata natura che si sviluppa rigogliosa lungo le sue rive.

Il Porto di Cremona, che dista dal mare Adriatico circa 280 km, è lo scalo portuale più a ovest della Pianura Padana, dove si registrano le più alte concentrazioni di popolazione, di industrie e di imprese dell?Italia settentrionale. Il porto dista da 83 km Milano, 55 km da Brescia, 100 km da Bergamo, 40 km da Piacenza, 90 km da Pavia e 75 km da Parma.
Il porto di Cremona è dotato di capannoni ed attrezzature per la movimentazione delle merci.

Ex Colonie Padane, di nuovo un'area di svago
I lavori realizzati alcuni anni fa al Parco delle ex Colonie Padane, hanno restituito alla città un'area verde estremamente versatile nella possibilità di vederla utilizzata per le più svariate forme di intrattenimento che vanno dalla semplice passeggiata alla possibilità di organizzare manifestazioni teatrali all' aperto. L'area oggetto d'intervento si trova nella zona sud ovest della città, nel Parco locale di interesse sovracomunale denominato "Parco del Po e del Morbasco" in fregio al Fiume Po e a confine con la via del Sale. Un'ampia zona verde caratterizzata dalla presenza di una struttura architettonica a forma di poppa di nave, tipica del Ventennio, utilizzata come Centro Elioterapico e denominato "Colonia Padana.

Il Parco al Po è costituito da un'area in affaccio sul fiume, tra argine maestro, strutture sportive private dell'ex-Colonie Padane, con sentieri ed attrezzature per sosta e gioco.
La maggior parte delle essenze presenti è ancora troppo giovane per assumere per ora un'importanza rilevante, ma si possono notare grandi esemplari di pioppo ibrido.
Il Parco è invece interessante dal punto di vista faunistico per la possibilità di osservare anche da vicino la sponda del Po e l'avifauna di passaggio.
Costeggiandolo si arriva al parco Maffo Vialli, ampio spazio piantumato esclusivamente con essenze tipiche della Pianura Padana, con numerosi sentieri, attrezzature per la sosta e un'interessante "laghetto" dove nidifica una ricca fauna.
All'interno dell'area sono collocati un percorso-vita e un

Il Parco Sovracomunale della Golena del Po rappresenta certamente uno dei percorsi più significativi per conoscere ed apprezzare l?ambiente fluviale padano ed i suoi caratteri principali. Articolato lungo 60 km tra Cremona e Casalmaggiore, con la coda aggiuntiva di 7 km in aperta golena casalasca, il tracciato si dipana infatti in larghissima parte lungo argini comprensoriali, strade alzaie e vicinali. Ben dieci sono i territori comunali attraversati: Cremona, Gerre de? Caprioli, Stagno Lombardo, Pieve d?Olmi, San Daniele Po, Motta Baluffi, Torricella del Pizzo, Gussola, Martignana Po e Casalmaggiore, solcando la pianura cremonese sud-orientale fino ai confini con le province di Mantova e Parma.

Cremona vanta una tradizione sportiva di grande prestigio e deve questo suo primato alle attività del passato e del presente promosse dalle società canottieri.
Una di queste società che promuove innumerevoli attività sportive sul territorio della Città di Cremona è la Canottieri Baldesio che ha sede sulle rive del Po.
Per avere ulteriori informazioni relative alla suddetta società suggeriamo di consultare il sito http://www.baldesio.it/index.asp