Home   >   Città
Data
Date
Date
Angolo_l_chiaro
Angolo_r_chiaro

Territorio

Image_02

Un viaggio racchiude in sè una miriade di immagini di emozioni di odori e di sapori indimenticabili.

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro

Comunica con noi


tel. 0372 406391
Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro
HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

TORRE DE' PICENARDI

TORRE DE' PICENARDI

Il comune di Torre de’ Picenardi ha un territorio di 1715 ha. ed è costituito da 5 paesi : Torre de’ Picenardi, San Lorenzo Picenardi, Pozzo Baronzio, Canove de’ Biazzi e Ca’ de’ Caggi. Nel passato , ad eccezione di Canove de’ Biazzi, erano Comuni ed avevano perciò un’amministrazione propria.
Il primo gennaio 1868, con decreto del Re d’Italia Vittorio Emanuele II, il territorio di questi comuni fu unificato sotto il nome di Torre de’ Picenardi e qui vi si insediarono i nuovi Uffici del Municipio.

TORRE DE’ PICENARDI – IL PAESE
“ Il villaggio di cui prendiamo a scrivere, fu da tempo antichissimo detto Torri de’ Malamberti, e , in tempo meno lontano, Torre de’ Picenardi; nomi che evidente mente gli vennero dai possedimenti territoriali che vi ebbero queste due famiglie.
…Fino a tutto il sec.XIII non si parla affatto de’ Pice–nardi nei documenti da noi conosciuti in relazione alle Torri; un primo ricordo di essi alle Torri è in carta del 5 ottobre 1308…
Si possono far risalire le origini del paese al periodo dei Longobardi, quando sull’incrocio di quattro strade venne edificato dapprima un fortino in legno, chiamato “ Torre “, a difesa dei pochi abitanti dei piccoli centri limitrofi , quando venivano assaliti da bande di razziatori e successivamente un castellotto in pietra.
…Il 2 gennaio 1526 gli abitanti della “Torre“ cedettero ad Antonio Maria Picenardi, signore della zona, una parte del castellotto in cambio di un mulino e relativi utensili situato sul fiume Oglio alla Bina di Monticelli.
…Nel 1713 l’Imperatore Carlo VI stabilì di concedere, per intercessione della propria consorte, il titolo di Marchese al Capitano Sforza Picenardi che desiderava appoggiare quel titolo sulle terre che ne portavano il nome. Le Torri, S.Lorenzo e la Cappella negarono l’assenso desiderando rimanere immuni da ogni titolo feudale ed il capitano Sforza abbandonò l’agognato disegno ed optò per il Marchesato di Calvatone.



Sito: http://www.comune.torredepicenardi.cr.it


Informazioni

 
 
 
Distanza capoluogo (km): 25
 
 
 

Multimedia

A968536fc05ec5c994ebb2382c3ae159
Torre de' Picenardi
immagini monumenti
Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro
Itinerari
DA MONTEVERDI A VERDI

PROGETTO "DA MONTEVERDI A VERDI"
Valorizzazione e sostegno culturale e turistico dei territori

TURISMO SCOLASTICO_WEB

TURISMO SCOLASTICO
Benvenuti a Cremona!

CIRCUITO CITTA' D'ARTE

CIRCUITO CITTA' D'ARTE DELLA PIANURA PADANA
Le nove meraviglie della Pianura Padana!

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro

Crea il tuo viaggio

Image01

Crea il tuo viaggio
Un viaggio racchiude in sè una miriade di immagini di emozioni di odori e di sapori indimenticabili.

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro